Deframmentare per rendere il pc più veloce

Con il normale utilizzo di un pc (installando e disinstallando programmi, copiando, spostando e cancellando file, scaricando file da internet, ecc.) i dati vengono sparpagliati per tutto il disco. Anche un singolo file può risultare spezzato (frammentato) in molte parti.
Di conseguenza il pc impiegherà sempre più tempo per leggere i dati, risultando quindi sempre più lento.
Per risolvere il problema è possibile utilizzare un software di deframmentazione (per riscrivere in settori contigui del disco le parti non contigue di un file).

Prima di procedere è però consigliabile effettuare una pulizia del disco eliminando tutti i file non più necessari (magari aiutandosi con CCleaner).

Il tempo impiegato per deframmentare una determinata partizione può variare di molto in base a:

  • stato di frammentazione
  • dimensioni della partizione
  • programma usato
  • spazio libero rimasto

Ovviamente, la prima volta che si esegue una deframmentazione il tempo impiegato sarà molto maggiore rispetto alle volte successive.

E’ possibile utilizzare l’applicazione già integrata in Windows (Diskeeper Lite) dal menu
Start > Programmi > Accessori > Utilità di sistema > Utilità di deframmentazione dischi

oppure altri software specifici:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: