Router wireless: alcuni consigli per la configurazione

Dopo aver acquistato un nuovo router wireless è molto importante evitare di collegarlo così com’è, con le impostazioni di fabbrica. E’ invece obbligatorio dedicare  qualche minuto per configurarlo in modo appropriato.

Grazie ad alcuni accorgimenti possiamo proteggere al meglio la nostra rete wireless. Una sicurezza al 100% non esiste, ma con poco sforzo è possibile rendere molto più difficili eventuali accessi indesiderati.

  1. Aggiornare l’apparecchio con l’ultimo firmware rilasciato sul sito del produttore in modo da rendere disponibili le nuove implementazioni e correggere eventuali bug.
  2. Cambiare la password di accesso al router con una “robusta” (almeno 8 caratteri con minuscole, maiuscole, numeri e caratteri speciali).
  3. Utilizzare SSID (Service Set Identifier, in pratica il nome con cui viene identificata la rete wi-fi) non descrittivi in modo da non far capire ad un eventule malintenzionato dove l’apparecchio sia fisicamente collegato. E’ consigliato quindi evitare nomi come “Casa_Alessia” e preferire nomi anonimi tipo “Wifi0001”.
  4. Utilizzare l’algoritmo di criptazione WPA2 (Wi-Fi Protected Access, IEEE 802.11i), impostando anche in questo caso una password sicura e ricordarsi di variarla periodicamente.
  5. Abilitare l’opzione di filtro dei MAC Address (indirizzo fisico univoco della scheda di rete) per far collegare solo gli apparecchi che decidiamo noi.
  6. Disabilitare il DHCP (assegnazione dinamica degli indirizzi ip). Quindi settare gli indirizzi del pc e delle altre periferiche (stampanti di rete, console, ecc.) in modo statico.
  7. Attivare il firewall del router che in genere è molto più efficiente di quello installato sul pc.
  8. Disabilitare l’accesso remoto al router. In questo modo nessuno può tentare di connettersi al nostro router da internet.
  9. Spegnere l’apparecchio quando non viene utilizzato per diverso tempo.

Un ulteriore consiglio che non protegge da intrusioni, ma aumenta la sicurezza durante la navigazione è quello di variare i DNS impostati di default con quelli forniti da OpenDNS (208.67.222.222 e 208.67.220.220).

netgear

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: