Cartoni animati in streaming

28 marzo 2010

Ho scoperto da poco Ludicer.it che, fra le tante sezioni, permette di guardare in streaming (quindi senza doverli prima scaricare) gli episodi di moltissimi cartoni animati.

Lo consiglio a tutti gli appassionati di anime.


Un paio di canzoni…

13 febbraio 2010

Ecco un paio di canzoni che apprezzo molto:

Lorenzo – Baciami ancora

Zero Assoluto – Per dimenticare


Imparare la lingua Na’vi (per fanatici di Avatar)

3 febbraio 2010

I fanatici di Avatar che vogliono imparare la lingua Na’vi possono fare un giretto in questo sito: http://www.learnnavi.org/


Media Center fai da te

7 novembre 2009

Avete per caso un pc vecchio che non usate più? Potreste utilizzarlo per creare un Media Center in modo semplice ed economico.

Con uno dei seguenti software gratuiti:

e un telecomando universale Logitech Harmony è possibile utilizzare il televisorse per visualizzare l’archivio fotografico ed i film, ascoltare musica, ecc. direttamente da Internet.

L’abbinamento di software+telecomando permette di fare a meno di mouse e tastiera per utilizzare il pc.

Utilizzare un cavo HDMI per il collegamento del pc alla TV sarebbe ottimale, specialmente se quest’ultima è FULL HD. Se però il pc non è dotato di un’uscita HDMI (come spesso accade) è possibile utilizzare un adattatore per convertire HDMI a DVI.

Purtroppo il cavo DVI trasmette solo i dati video, quindi è necessario un cavo audio separato di quelli a doppio pin rosso e bianco da collegare all’audio del televisore e con un normale ingresso cuffie (jack 2,5 mm) per l’uscita del pc.

logitech_harmony

movida1

movida2

movida3


Le tre leggi della robotica

26 ottobre 2009

Le tre leggi della robotica, ideate dal famoso scrittore di fantascienza Isaac Asimov, sono le leggi fondamentali a cui dovrebbero obbedire tutti i robots.

Chi è appassionato fantascienza come me le avrà già sicuramente incontrate in molti film e romanzi.

1 – Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno.

2 – Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Prima Legge.

3 – Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima e con la Seconda Legge.

Successivamente venne inserita una nuova legge, la “Legge Zero”, così chiamata soprassedesse a una con numero maggiore.

0 – Un robot non può recare danno all’umanità, né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, l’umanità riceva danno.

Le altre 3 leggi vengono modificate di conseguenza:
1 – Un robot non può recar danno a un essere umano né può permettere che, a causa del proprio mancato intervento, un essere umano riceva danno. Purché questo non contrasti con la Legge Zero
2 – Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contravvengano alla Legge Zero e alla Prima Legge.
3 – Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Legge Zero, la Prima Legge e la Seconda Legge.

Per maggiori informazioni:
http://it.wikipedia.org/wiki/Tre_leggi_della_robotica


Collegare correttamente il sistema Home Entertainment alla TV

22 marzo 2009

Ci sono sempre più apparecchi ultra tecnologici da collegare alla tv e qualche volta non è proprio banalissimo collegarli tutti fra di loro in modo corretto.

Per aiutarci a risolvere il problema, Philips mette a disposizione una guida che, in pochi semplici passaggi, propone la soluzione ideale per tutti gli apparecchi sia marcati Philips sia di altri marchi.

Philips Connectvity Guide

philips


Come rendere illeggibile un CD/DVD

20 ottobre 2008

Vi è mai capitato di dover distruggere un supporto CD/DVD con contenuti strettamente personali? Questa operazione non è semplice come nel caso di un documento cartaceo e potrebbe comunque restare traccia dei file precedentemente immagazzinati.
Una delle soluzioni più sicure è quella di “friggere” i supporti ottici nel forno a microonde per qualche minuto, ma questo metodo può danneggiare seriamente il forno e costituire un pericolo per la salute.
Una soluzione più pratica è quella di utilizzare un taglierino, ma se si è poco attenti e si eseguono solo pochi solchi radiali nel retro del supporto come nell’immagine seguente, i dati saranno tutti quasi sicuramente recuperabili.

Il metodo corretto per procedere è quello di incidere entrambi i lati del disco con solchi abbastanza profondi non solo in senso radiale, ma creando “corde” più lunghe possibili come nell’immagine seguente. Ovviamente più solchi vengono effettuati, migliore sarà l’operazione.

Secondo alcuni studi gli strati interni dei supporti ottici contengono sostanze potenzialmente nocive per l’uomo; è quindi altamente consigliato utilizzare dei guanti durante l’operazione di incisione/distruzione del supporto.
Inoltre l’incisione con il taglierino – che va maneggiato con molta cura – non è sicura al 100% ed è quindi possibile che, almeno una piccola parte del contenuto del supporto possa essere recuperabile.
Per avere la certezza assoulta che nessuno potrà mai accedere al supporto è necerrario distruggerlo, almeno in parte, con attrezzi più pesanti tipo pinze, trapano, ecc.